fbpx

Fragments of the Past – The Roleplaying Game è un GDR narrativo tratto dall’omonima serie di libri illustrati. L’ambientazione riecheggia il mondo dei poemi e delle leggende del Mediterraneo arcaico.

I conflitti si risolvono con un tiro di un d10 o un d100. 

I personaggi sono creati attraverso una serie di Descrittori e Passioni che ne raccontano il passato e i tormenti, ispirano intrecci narrativi e interagiscono direttamente con le regole del gioco.

Il tuo personaggio può essere un “Lotofago“, “Principe decaduto di una lontana Talassocrazia” educato secondo il codice di condotta di un “Aristocratico Etoi“.

Punti Fortuna e punti Hybris descrivono il favore presso gli Dèi Immortali e l’entità delle trasgressioni che inevitabilmente i mortali commettono durante la loro effimera vita.

La Quickstart è scaricabile gratuitamente. Include:

Il regolamento completo,

Un’avventura pronta con 4 personaggi già creati,

Una descrizione dell’ambientazione e più di 46 illustrazioni.

Frammenti di COnoscenza

dèi imperscrutabili

Ogni azione in Fragments of the Past può diventare un gesto carico di conseguenze: brindare invocando gli Dèi Immortali, trionfare in una competizione sacra o perfino osservare un tiaso di fanciulle bagnarsi nelle acque di una grotta. Il mondo è percorso da potenze divine che si manifestano immediatamente nell’ordine naturale. Così, la collera di Phoeraia potrebbe rivelarsi in un branco di lupi affamati, mentre il favore di Cirta nella spontanea guarigione di una dolorosa ferita.

 

 

 

Talismani

Una spada brandita da un padre per uccidere suo figlio e una coppa che ha raccolto le gocce di sangue di un cervo sacro non sono oggetti ordinari, sono  i protagonisti di una storia. Vengono detti talismani, e si ritiene siano dotati di vita propria dal momento che la loro esistenza si intreccia con le leggende, le imprese e i crimini di matriarche, tiranni, streghe, pirati ed eroine. Sono tramandati di generazione in generazione, saccheggiati e trasportati per l’immenso Oceano come trofei, capaci di scatenare guerre tra i popoli che ne bramano il possesso.